La posizione migliore e il distacco minore dalla prima dopo anni, se escludiamo i 3 giorni post-scontro diretto. Il Milan va a dormire a -4 dalla testa e si sveglia a -4 dopo il tonfo bianconero a Marassi.

Dopo l’ennesimo successo del Torino, stavolta contro il Chievo, sabato era subito il turno del Milan. Ancora Lapadula, ancora un po’ di sofferenza prima di dilagare nel secondo tempo; nei primi 45 minuti si è rischiato molto, il contrario di quanto successo con Pescara e Palermo, le altre piccole incontrate. Vince ancora la Lazio, stavolta per 0-1 a Palermo, mentre l’unica sorpresa del pomeriggio è la caduta della Juve (dopo le prese per il culo dopo il 3-0 subito, personalmente godo). I bianconeri restano maestri nel parlare dell’arbitro facendo finta al contempo di “non essersela presa” perché sono superiori; intanto il sasso è stato lanciato.

Nel resto del pomeriggio di A, prosegue la cavalcata dell’Atalanta che espugna Bologna; vince il Cagliari, autore di un ottimo campionato, mentre il Crotone deve accontentarsi del pari dopo aver sperato a lungo contro la Sampdoria. Vince rischiando la Roma contro il Pescara (3-2); ma il secondo colpo di scena viene da Napoli dove gli azzurri non vanno oltre il pari contro il Sassuolo. Nella serata di lunedì successo dell’Inter che ferma la rimonta della Fiorentina; 3 gol nerazzurri prima della reazione viola bloccata subito dal rosso a Rodriguez (a quando le magliette sugli arbitri? Ah già, non è il Milan cattivo…)

Risultati 14^ giornata: sabato Torino-Chievo 2-1, Empoli-Milan 1-4; domenica Palermo-Lazio 0-1, Bologna-Atalanta 0-2, Cagliari-Udinese 2-1, Crotone-Sampdoria 1-1, Genoa-Juventus 3-1, Roma-Pescara 3-2; lunedì Napoli-Sassuolo 1-1, Inter-Fiorentina 4-2

Classifica: Juventus 33, Roma e Milan 29, Lazio e Atalanta 28, Napoli e Torino 25, Inter 21, Fiorentina* 20, Genoa*, Sampdoria e Cagliari 19, Chievo 18, Bologna 16, Udinese 15, Sassuolo 14, Empoli 10, Pescara 7, Palermo e Crotone 6. *Una partita in meno

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014