Un buon pezzo di campionato è passato, si possono iniziare a fare i primi bilanci. Calendario sulla carta ok per il Milan che ora è di nuovo terzo, fra le big gli restano Inter, Roma e la sorpresa Atalanta.

Torna a vincere la Fiorentina che fa un bel balzo in classifica e vista la rosa potrebbe rinvenire; sul campo del Bologna finisce 0-1, a segnare è Kalinic su rigore. Juventus-Napoli va ai bianconeri che allungano ancora, senza aver mai stradominato ma con i punti che inesorabili arrivano. Non si ferma più l’Atalanta che batte 3-0 il Genoa (qui il concetto di “giocare alla morte” è molto labile) mentre alle 15 arriva la prima storica vittoria del Crotone in A. La vittima è il Chievo, trafitto nei finali di tempo da Trotta (rigore) e Falcinelli.

La Roma non passa ad Empoli (0-0), mentre i cugini laziali vincono con il Sassuolo e ora sono quarti. Tocca quindi al Milan, che con un po’ di difficoltà, tanti assenti e due cambi supera il Pescara; 1-0 targato Bonaventura su punizione, con la scoperta di Pasalic che può essere utile in una squadra dalla coperta corta. Terzo posto e -5 dalla capolista. Stesso risultato per l’Inter, nel senso che vince la Sampdoria che giocava in casa con gol di Quagliarella. Nei posticipi del lunedì l’Udinese ferma sul 2-2 il Torino mentre il Cagliari supera un Palermo sempre più inguaiato.

Risultati 11^ giornata: sabato Bologna-Fiorentina 0-1, Juventus-Napoli 2-1, domenica Atalanta-Genoa 3-0, Crotone-Chievo 2-0, Empoli-Roma 0-0, Lazio-Sassuolo 2-1, Milan-Pescara 1-0, Sampdoria-Inter 1-0; lunedì Udinese-Torino 2-2, Cagliari-Palermo 2-1.

Classifica: Juventus 27, Roma 23, Milan 22, Lazio 21, Napoli 20, Atalanta 19, Torino, Fiorentina e Cagliari 16, Genoa e Chievo 15, Inter, Udinese, Sampdoria 14, Bologna e Sassuolo 13, Pescara ed Empoli 7, Palermo 6, Crotone 5.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014