Nemmeno il tempo di gustarsi il secondo posto e il primo successo sulla Juve, che arriva pesantissimo il 3-0 (troppo largo per quanto visto) di Genova con annesso sorpasso di Roma e Napoli nella corsa al tricolore.

La classica partita che i giocatori di Fifa o FM chiamerebbero “buggata” arriva in un anonimo martedì sera a Marassi, anche un po’ annunciata se vogliamo: una squadra giovane per forza di cose non può essere anche costante. Il primo quarto di campionato ci mostra un Milan che per ora è la quarta forza, ma investendo a gennaio può benissimo salire di uno scalino (e si pensa subito a un Napoli privo del terminale d’attacco). Nelle partite di mercoledì sera accorcia sui rossoneri anche la Lazio debordante contro il Cagliari, mentre l’Atalanta espugna (0-1) l’Adriatico dove il terremoto delle Marche si è sentito molto forte.

Vincono praticamente tutte le big, Milan a parte: per la Juventus poca difficoltà (a parte il 2-1 temporaneo) contro la Sampdoria, più problematica la rimonta della Roma che va sotto col Sassuolo e poi vince 1-3 – ma perde Florenzi -. Successi anche per Napoli e Inter, su Empoli e Torino rispettivamente. Gli unici due pareggi di giornata, due 1-1 recuperati dalla squadra di casa, arrivano da Chievo-Bologna e da Fiorentina-Crotone, terminata alle 23.25 dopo una lunghissima sospensione per temporale. La giornata termina con la vittoria esterna dell’Udinese a Palermo: l’effetto Del Neri fa volare i friulani, ormai qualche punto sopra la zona rossa.

Risultati 10^ giornata: martedì Genoa-Milan 3-0, mercoledì Chievo-Bologna 1-1, Fiorentina-Crotone 1-1, Inter-Torino 2-1, Juventus-Sampdoria 4-1, Lazio-Cagliari 4-1, Napoli-Empoli 2-0, Pescara-Atalanta 0-1, Sassuolo-Roma 1-3, giovedì Palermo-Udinese 1-3

Classifica: Juventus 24, Roma 22, Napoli 20, Milan 19, Lazio 18, Atalanta 16, Torino, Genoa* e Chievo 15, Inter 14, Fiorentina*, Udinese, Bologna, Sassuolo e Cagliari 13, Sampdoria 11, Pescara 7, Empoli e Palermo 6, Crotone 2

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014