Appena il tempo di parlare di questo weekend lunghissimo iniziato venerdì sera, che subito è alle porte il turno infrasettimanale. Qualche buona notizia finalmente arriva, insieme a un paio di grosse sorprese ai piani alti della classifica.

Partiamo da noi: in una partita dove ci sono stati almeno tre errori arbitrali gravi “bipartisan” (perfino la Gazzetta lo ha detto) il Milan vince 0-1 a Genova, grazie probabilmente alla scossa data a Bacca. Tre punti che servivano come il pane dopo una partenza stentata e che ridanno fiducia per domani sera con la Lazio. Che sabato ha sconfitto per 3-0 il neopromosso Pescara, cliente meno facile rispetto alla fugace apparizione del 2012/13 (vedi vittoria sfiorata con l’Inter): gli abruzzesi sbagliano un rigore, poi in dieci minuti dal 67′ la Lazio segna a raffica. Tre gol e tre punti anche per il Napoli: sul punteggio di 1-1 è Milik a entrare e risolvere la faccenda con una doppietta. 10 punti e primato in classifica per Sarri, senza partenza ad handicap come lo scorso anno.

Con le big radunate tra anticipi e posticipi, solo il Sassuolo qualificato in EL si trova a giocare alle 15 di domenica. Partite “minori” ma che comunque hanno dato spettacolo: dall’1-2 in rimonta del Chievo a Udine (ah, l’inadeguatezza della rosa) al perentorio 3-0 con cui il Cagliari supera l’Atalanta, all’1-1 tra un Crotone ancora lontano dalla propria casa e il Palermo; primo punto in A per i calabresi. Pareggio a reti di bianche tra Torino ed Empoli, mentre il Sassuolo batte 2-0 il Genoa con gol di Politano e Defrel. Alle 18 si consuma la prima grande sorpresa: la Juventus va in vantaggio al 66′ con Lichtsteiner e sembra la classica partita dei bianconeri che aspettano solo il gol del vantaggio per festeggiare. Invece l’Inter prima pareggia con Icardi e poi su uno svarione addirittura raddoppia con Perisic per il 2-1 finale. Vince anche la Fiorentina sulla Roma: dopo che la Roma aveva attaccato molto con un palo di Nainggolan a segnare è Badelj per i viola. Due i grossi casi da moviola, venerdì escluso: proprio sul gol viola c’era fuorigioco attivo di Kalinic, mentre in Lazio-Pescara un colpo di Campagnaro a Radu è da prova tv.

Risultati 4^ giornata: venerdì Sampdoria-Milan 0-1, sabato Lazio-Pescara 3-0, Napoli-Bologna 3-1, domenica Udinese-Chievo 0-1, Cagliari-Atalanta 3-0, Crotone-Palermo 1-1, Sassuolo-Genoa 2-0, Torino-Empoli 0-0, Inter-Juventus 2-1, Fiorentina-Roma 1-0.

Classifica: Napoli 10, Juventus 9, Roma, Lazio, Chievo e Inter 7, Genoa, Sassuolo, Fiorentina, Sampdoria, Milan, Udinese, Bologna 6, Empoli, Torino, Pescara, Cagliari 4, Atalanta 3, Palermo 2, Crotone 1.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014