https://i0.wp.com/www.calcioline.com/wp-content/uploads/2010/12/shakthar2.jpg?resize=347%2C219La copertina della settimana, è indubbiamente, dedicata allo Shakthar Donetsk, squadra, che molti hanno ignorato solo per non chiamarsi “Arsenal” o “Bayern Monaco” ma che sta continuando a stupire. 3-0 alla Roma, così come avevano fatto nel girone con i Gunners. 7 vittorie in 8 gare di Champions League, solo una sconfitta, all’Emirates, dove però ha perso anche il Barça di Guardiola. Insomma i vincitori della UEFA 2009 diventano una realtà da non sottovalutare e che può guadagnare la semifinale. Sono finiti i tempi in cui prendevano tre gol da Gilardino.

Passa anche lo Schalke 04, per 3-1, non segna Raul, ma avrà altre due partite per farlo e prendersi il record delle coppe Europee. Se consideriamo che la formazione di Gelsenkirchen in Germania occupa la decima posizione, allora è scontato che a preoccuparsi non deve essere solo il campionato italiano, ma anche la liga, troppo occupata negli ultimi cinque anni a fare leggi e normative economiche unicamente a favore di Real Madrid e Barcellona, che ormai giocano un campionato a parte, con avversari scadenti.

Ed è proprio il Barça, seppur con fatica, la terza qualificata. L’Arsenal di fatto al Camp Nou gioca di rimessa, concedendosi solamente un quarto d’ora di calcio vero, nel momento in cui trova il gol del pareggio. Busacca rovina con l’espulsione fiscale di Van Persie (rimborso torti dello scorso anno ai catalani?) una gara bellissima. La sensazione è sempre la stessa, comunque, che le due spagnole siano sì le più forti, ma non dimostrino quella netta superiorità sul campo che gli si attribuisce molto spesso a parole.

E allora io continuo a puntare sulle inglesi, non il Tottenham, che passa per grazia ricevuta eliminando un Milan con importanti defezioni a centrocampo, ma su Chelsea e Manchester United, più abituate a gare di alto livello. Può essere ancora l’anno di Carletto?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.