La 4^ giornata di campionato rilancia Milan, Juventus e Napoli in classifica e rimischia un po’ tutto nelle posizioni “di mezzo” del campionato, alzando al contempo le quotazioni di Inter e Fiorentina. Tanti gol (26) e almeno due sorprese nell’ultimo weekend d’estate.

La prima è la vittoria dell’Empoli, dove finalmente Marco Giampaolo sembra aver trovato la propria dimensione dopo tanti esoneri. Tanto gioco, si veda anche la sconfitta di San Siro, e ora la prima vittoria sul campo che aveva castigato la Juventus al primo turno, 1-2 all’Udinese. In serata, il 3-2 del Milan al Palermo con tanto di frignata di Zamparini (di cui non si capisce il motivo), a firma Bacca-Bonaventura nonostante più di un’incertezza dietro, significa già 4 punti in più con le “piccole” rispetto al 2014-15. Poi il turno di Chievo-Inter, dove l’Inter attacca un po’ di più che nel derby ma ancora una volta vince in una partita dove il cinismo la fa da padrone. 0-1, ma stavolta è Icardi a firmare il successo nerazzurro poco dopo un clamoroso salvataggio di Medel che anticipa Paloschi a porta vuota. Poi il Chievo rallenta pian piano dopo un buon primo tempo e l’Inter vola a punteggio pieno.

Ma le due grandi contendenti -sulla carta- del massimo torneo, Roma e Juventus, giocano alle 15. Contemporaneamente. E se i bianconeri, con un po’ di fortuna (autogol di Lamanna, rigore di Pogba) battono 0-2 il Genoa, la Roma impatta ancora una volta con il Sassuolo, che recrimina per il fuorigioco di Totti sul primo gol, anche se poi manca un rigore su Rudiger. 2-2 finale, doppia rimonta dopo essere stati due volte in svantaggio, ma la Roma si vede superare dalla vera sorpresa di inizio campionato, il Torino secondo in classifica, ancora con Fabio Quagliarella sugli scudi (doppietta). In zona salvezza, impattano Atalanta e Verona, 1-1 a Bergamo, mentre il Bologna trova la prima vittoria al Dall’Ara contro il Frosinone; a segno va Mounier, e tanto basta. In serata, basta Babacar nel primo tempo alla Fiorentina per piegare 0-1 il Carpi, e Sarri e il suo Napoli si sbloccano. E che “sblocco”: 5-0 a una Lazio che non conosce mezze misure, o straperde (per ora, più spesso) o vince: vanno in gol Higuain (2), Allan, Insigne e Gabbiadini. Classifica rimescolata; certo, i punti persi nelle prime 3 giornate potrebbero costare cari…

Risultati 4^ giornata: sabato Udinese-Empoli 1-2, Milan-Palermo 3-2; domenica Chievo-Inter 0-1, Atalanta-Verona 1-1, Bologna-Frosinone 1-0, Genoa-Juventus 0-2, Roma-Sassuolo 2-2, Torino-Sampdoria 2-0, Carpi-Fiorentina 0-1, Napoli-Lazio 5-0.

Classifica: Inter 12, Torino 10, Fiorentina 9, Roma e Sassuolo 8, Chievo, Sampdoria e Palermo 7, Milan e Lazio 6, Napoli e Atalanta 5, Juventus ed Empoli 4, Verona, Genoa, Bologna e Udinese 3, Carpi 1, Frosinone 0.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014