https://i0.wp.com/www.onlineticketexpress.com/images/tournaments/champ_banner.jpg?resize=305%2C191Rieccola qui. La competizione più bella e più importante al mondo è tornata con la sua musichetta. E’ la seconda edizione della nuova Champions di Platini a 42 squadre. La prima è finita male. La seconda parte male per l’Italia con la sconfitta per 3-1 della Samp in terra tedesca. Samp quasi mai in partita, e come al solito quando la gara conta Cassano sparisce. La sensazione è che questo sia un giocatore che nelle partite importanti non ci sia mai. Ieri sera doveva essere lui a risolverla e non è stato in grado di farlo. Samp che fa capire quanto distanti siamo da quel calcio tedesco che già ci avrebbe superato l’anno scorso al netto degli errori arbitrali e che ci supererà alla fine di quest anno mandando la serie A nel baratro. Baratro che è stato creato dalla Figc con calciopoli 5 anni fa. I punti che mancano sono quelli della Juve e quelli di un Milan che senza quella inchiesta-farsa sarebbe rimasto competitivo.

Ma a parte la partita di Brema è stato un turno che ha riservato molte sorprese. Prima tra tutte martedì sera la sconfitta a Berna del Tottenham. Spurs che erano sotto per tre reti a zero al trentesimo, più fuori che dentro ma che con due gol potranno cancellare agilmente questa partita a White Hart Lane. Per l’Italia a vincere è Spalletti che con il suo Zenit batte l’Auxerre anche sfruttando il fatto che le russe sono squadre ostiche da battere in questo periodo. Martedì sera ho visionato sulla Tv spagnola la partita tra Dinamo Kiew e Ajax. Mi spiace vedere i lanceri ridotti così male, una delle squadre che ha fatto la storia del calcio mondiale presa a pallate dalla seconda del campionato Ucraino. E se fosse il nostro destino? Altro risultato a sorpresa quello del derby iberico tra Braga e Siviglia con gli Spagnoli reduci da un’ottima prestazione sabato contro il Barcellona sconfitti dal modesto Braga che disputa la coppa solamente per la penalizzazione del Porto.

C’è poi il percorso dei campioni nazionali, quello più facile e meno avvincente ma dopotutto per i canoni dello Special One è più difficile uno Sheriff di un Werder Brema no? Il risultato più sorprendente è senza dubbio quello dello Zilina che vince per due gol in casa degli slovacchi dello Sparta Praga, insieme all’Hapoel Tel Aviv capace di espugnare Salisburgo. Buon risultato per l’Anderlecht che pareggia a Belgrado nonostante uno spettacolare autogoal del proprio difensore centrale. Completano il quadro le vittorie casalinghe di Rosenborg e Basilea, tutte squadre comunque non destinate a fare tanta strada, ricordiamo l’anno scorso le avventure di Maccabi e Debreceni.

Per 10 di queste la musichetta si fermerà subito, altre 10 si uniranno alle 22 del sorteggio di Montecarlo. Poi saranno gironi, la speranza è che finisca come le ultime due volte nell’anno dopo i mondiali. Ma di questo ne parleremo un’altra volta… bentornata Champions.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.