Un perdente di lusso..

Si chiama Al Mubarak, ma non è lo zio di Ruby – solamente un omonimo. E’ il proprietario del Manchester City – quello che finora, dal 1° Settembre 2oo8, ha elargito una marea di soldi per vincere una misera FA Cup e farsi eliminare dal Napoli al primo turno di Champions League. E’ tornato a fare notizia ieri – con un attacco dal giornaletto di famiglia – in cui ha definito il Milan poco seria nel trattare e il Milan non una opzione per Carlitos Tevez. Chiederi al sig. Mubarak come fa a definire seria una società che ha impuntato tutta una trattativa non sul prendere il giocatore ma sull’arrecare una azione di disturbo al Milan al fine di non far chiudere quella trattativa in breve tempo. L’offerta dell’inter è nota a tutti: 25 milioni contro i 24 offerti dal Milan – entrambi con il riscatto a fine stagione. Può un milione di Euro fare così la differenza? Evidentemente per lui sì.

Dopo la favoletta passiamo alla verità – questa trattativa per cui inizialmente mi ero infuriato rimane l’ennesima, geniale, idea di Adriano Galliani. I problemi principali erano infatti due: il disturbo dell’inter e i soldi offerti dal Paris SG. Il primo è stato risolto con il finto ritiro di due settimane fa, lasciando Moratti nelle condizioni ideali per chiudere (hai detto che hai i soldi? Bene, Tevez è tuo – prendi e chiudi), dentigialli non l’ha fatto facendo forse una figura di merda superiore a quella che sta rischiando Galliani. Non c’è infatti trattativa in cui la seconda squadra di Milano non si sia inserita – dimostrando la consueta pochezza di stile avvezza a una società gestita più da un capocurva che da un presidente. Le novità delle ultime due settimane riguardano Caceres e Montolivo, cercati da Juventus e Milan. Per quanto riguarda il PSG è stato fondamentale l’accordo col giocatore – che ha accettato di andare sì in Francia, ma solamente alle proprie condizioni, ovvero quelle di un altro sceicco da spennare.

Perché questa sparata sui giornali quindi? Perché il sig. Mubarak si trova con le spalle al muro: se per quanto riguarda l’art. 17 c’è un “gentlemen agreement” tra i grandi club a non impegnarsi ad usarlo, la sensazione è che se Tevez non sarà ceduto al Milan alle condizioni di Galliani partirà come già accaduto in Italia nel caso Pandev una causa per mobbing al City. Questa frignata in piena regola risulta infatti l’ultimo tentativo di far tornare Inter e PSG al tavolo della trattativa, ma i loro bluff sono già stati scoperti dalla mossa geniale di Adriano Galliani – in particolare quello nerazzurro che oggi per voce di Tronchetti ha dichiarato di essersi ufficialmente ritirato (e questa sarebbe la società seria?). Il City rimane l’ultima persona a poter accusare Galliani di trattare in maniera scorretta – dato che non solo l’ad rossonero ha ricevuto l’autorizzazione a trattare col giocatore ma loro fecero lo stesso con Dida e Gattuso nel 2008 – senza aver peraltro nemmeno ricevuto l’autorizzazione dal Milan e chiedendo il numero 8 rossonero a parametro zero. La prossima squadra dell’Apache sarà quindi rossonera, anche se è da decidere il quando. Nel frattempo ci cauteliamo con Maxi Lopez, il cui acquisto mi lascia alquanto perplesso: vale davvero la pena di tenere in panchina un faraone così?

No non stiamo scherzando, titolone per aver ottenuto il 4° posto

Nonostante questo – immancabile in prima pagina il titolone Gazzetta. La pravda rosea si è ricordata negli ultimi giorni di avere un buon 30% di Juventus (diretto o indiretto) nella proprietà cominciando (o meglio ritornando) a leccare il deretano anche alla seconda squadra di Torino. Avevamo fornito le copertine dopo il passaggio del turno di Milan, Inter e Juventus in coppa Italia con le relative differenze. Solamente nell’ultimo week-end troviamo un titolo per il sorpasso Inter alla Lazio – ve ne ricordate voi di titoli per il Milan che arrivava quarto quando in testa c’era l’Inter? In mezzo le solite leccate alla Juventus ed in particolare ad Andrea Pirlo – non tanto perché simbolo della nuova Juventus quanto per voler farlo passare come un errore di mercato del Milan. La linea è chiara ed è la stessa vista la scorsa stagione col Napoli: vanno bene tutte tranne i rossoneri a cui se proprio dobbiamo esprimere qualche elogio lo faremo solamente a titolo in mano, non un secondo prima.

Numeri alla mano e ricordando che è stato Pirlo come un giuda qualunque ad andarsene via dal Milan, in virtù dei 6,5 a stagione che percepisce a Torino, chiederei a questi signori se i 5 assist che Pirlo in 19 giornate ha fornito alla Juventus sono stati sostituiti bene dai 6 (più un gol) di Alberto Aquilani in 15 giornate o dai 6 gol in stagione di Antonio Nocerino. La matematica non è un’opinione, ma chissà se per i giornalisti (?) della rosea può esserlo. A proposito di copertine ieri si sono viste esultanze per una semifinale di coppa Italia dopo nove anni – erano infatti i tempi di Perugia-Juventus, stagione 2002/03. Ma a passare lì furono gli uomini di Cosmi. Capisco che essendo l’unica coppa disputabile a qualcuno può sembrare di avere contro il Barcellona e sentire la musichetta della Champions al posto dell’inno della Juventus prima della partita – ma fidatevi: noi contro i marziani ci abbiamo giocato, ed era un’altra cosa.

Quel 32% lo sventoleremo a fine stagione!

Di questa Juventus infatti si sono sentite svariate lodi, come se fosse superiore a tutte le altre squadre in Italia – curioso. Curioso perché era consuetudine che la squadra con il miglior gioco fosse poi quella con il miglior attacco del campionato dato che è il gioco che produce poi le occasioni da gol e appunto le stesse finalizzazioni. Andando a vedere la classifica della serie A scopri poi che la tanto decantata Juventus ha un solo punto di vantaggio su quel Milan brutto e vecchio che “vince grazie ai rigori” – insomma non un vantaggio tale da decretare una superiorità netta, quanto frutto di episodi. L’ho detto in tempi non sospetti – un campionato vinto bene è un campionato vinto con 5-6 punti di margine sulla seconda, altrimenti gli errori arbitrali avranno per forza inciso sull’assegnazione del titolo trattandosi di squadre di pari livello. Nella fattispecie la Juventus è attualmente campione d’inverno dati i due punti negati dal signor Mazzoleni a Firenze o – a vostra scelta – dal gioco pallavolistico di Bonucci e Pirlo in Juventus – Cagliari.

Per quanto riguarda la lotta scudetto la Juventus avrà forse un calendario favorevole – considerati 5 scontri diretti su 6 in casa. Ma difficilmente vedremo una squadra correre e giocare così tutta la stagione. Attenti all’Inter che ha la stessa distanza dello scorso anno dopo il girone di andata e – a differenza dei bianconeri – una rosa in grado di impensierirci. Poi per carità, ho sempre detto che quel motivetto ricorrente “il campionato lo vince la più forte” canticchiato come un dogma dalla rosea negli anni di calciopoliana memoria forsse una palla colossale – quindi ci sta anche non vincerlo in questa stagione, ma a meno di cazzate (leggasi Urby trequartista in un derby) non dovrebbe sfuggirsi. A proposito della seconda squadra di Milano – anche Moratti ha passato in settimana il limite della decenza andandosi a lamentare delle telecronache di Beppe Bergomi, colpevole – a suo dire – di aver detto che il gol di Pazzini era in fuorigioco e che il fallo di Lucio era da rigore dopo aver detto la settimana prima che poteva starci annullare il gol di Thiago Motta. Insomma colpevole di aver interpretato correttamente in entrambe le partite i casi da moviola. Saremmo curiosi di sapere se Moratti abbia anche lui sentito chiaramente quel “Un gol prima o poi lo facciamo” del Beppe nazionale durante il derby riferito alla sua Inter o se aveva le orecchie tappate per non sentir dire che stavano giocando male.

La formazione preferita da Guardiola

Nonostante questo stasera a Barcellona va in scena il quinto episodio del “clasico” per quanto riguarda l’annata sportiva 2011/12. Sensazione personale: stasera potremo assistere a qualcosa di epocale, in un senso o nell’altro. Se Mourinho come sembra ha spaccato in due lo spogliatoio vedremo i giocatori del Real passeggiare per il campo (e non solo sulla mano di Messi) facendosi umiliare per far cacciare il tecnico portoghese, se invece quelle critiche erano fasulle potrebbe aver compattato tutto l’organico intorno a se e contro il Barça e riuscire a spuntarla. Il problema del Real Madrid nelle ultime gare è stato più che altro psicologico – si è sfaldato sempre al primo gol preso dopo aver disputato ottimi spezzoni di partita – non ritengo questo Barcellona una squadra eccezionale ma una squadra che con le giuste misure può essere messa in difficoltà come già accaduto nei due nostri scontri diretti contro i catalani nei gironi di Champions. Per la legge dei grandi numeri non essendoci comunque ampio divario tecnico tra le due squadre prima o poi il Real Madrid riuscirà una volta a sopraffarli – e se quella volta fosse proprio stasera? Concludo con un messaggio personale all’ultras catalano Trevisani: le simulazioni del Barcellona a cui assistiamo ad ogni partita, sono così meno scandalose dei pestoni anticalcio del Real?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

48 Comments

  1. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 13:56

    Nessuno è riuscito battereper più di una partita questo barcelona, ma tu pensi sia battibile, se ne capisci più di mourinho, ferguson, wenger perchè non ti candidi su qualche panchina?? puoi fare strada!! era meglio che lasciavi il post di prima, molto più interessante!!!

    una chicca: dida è finito 14° nella classifica dei portieri negli ultimi 25 anni stilata da IFFHS , vince buffon, mentre julione cesar 20°. sebastiano rossi 45°.

    1. Diavolo1990

      Penso che questo barcellona sia forse il meglio ora in un calcio con meno campioni e il frutto di quelle regole che hanno portato a falsare la liga.
      Ferguson e Wenger non avevano abbastanza giocatori e pagano un periodo di premier in crisi. Tuttavia il dato che questo Barça non sia mai riuscito a concludere imbattuto un campionato a 2 squadre come la mediocre liga deve far pensare.

      P.s. il post precedente è aperto, nessuno ti vieta di commentare di là se hai cose attinenti all’argomento eh 😉

  2. Sti beduini vogliono insegnare come si fanno gli affari…presuntuosetti -.-

    1. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 14:08

      vai Adrianone!!!! che ci siamo rotti il cazzo di pato e abbiamo voglia di TE..vez!!

      1. Pato chi????? Non lo conosco…

    2. Ciò non toglie che la sacagnata sui denti ve l’ha tirata lo stesso.
      Poi magari il 31 alle 18.59 galliani deposita il contratto di Tevez a certificare che il calciomercato si fa per estorsione visto che si pensa di poter prendere uno dei primi 5 attaccanti al mondo offrendo un prestito con diritto di riscatto per poi passare all’obbligo (grazie alla vendita di Pato che invece doveva essere incedibile,quando era stato detto bisognava solo sotituire Cassano) solo perchè sulla scena si presenta un concorrente…….cmq la si giri una figura da culo di proporzioni notevoli.
      Voglio proprio vedere come cambia il peso specifico del geometra qualora in questi sette giorni non prenda lo sfregiato….
      Dai,su,inutile girarci attorno:dopo la risposta del Presidente del San Paolo relativa al casco di banane con cui il Milan pensava di prendere Hernanes,questa storia col City certifica per l’ennesima volta che gli affari si fanno in base alle condizioni di chi vende,non di chi compra,specie se chi vende può permettersi di fare quel cazzo che gli pare.
      A sto punto Galliani modifichi l’offerta con un pacchetto di Marlboro e due pacchetti di M&M’s.

      Non si capisce quale dovrebbe essere il trattamento mediatico che Juve,Milan ed Inter meriterbbero. Mi piacerebbe capirlo. L’Inter ha iniziato malissimo,è piena di problemi,non fa calciomercato se non per vendere nè mi sembra particolarmente competitiva o spumeggiante;eppure è lì,distante 6 punti dalla vetta sebbene abbia perso ben sei partite (cioè ha dilapidato 18 punti compreso lo scontro diretto) e mancando tutto in girone di ritorno.
      È una squadra che per varie ragioni non può andare,se tutto gira bene,oltre il terzo posto e per quello sta lottando;considerando i primi due mesi di stagione,non si capisce cosa bisognerrebe dire sull’Inter.

      La Juve,volenti o nolenti,è prima. La gente può dire quello che gli pare,ma è prima e gioca anche bene facendo quello che l’allenatore vuole. A storcere il naso non devono essere quelli che hanno Pepe,Barzagli e Bonucci,ma quelli che non riescono a far meglio di Pepe,Barzagli e Bonucci….durerà? Vedremo,sta di fatto che da che mondo e mondo una squadra imbattuta e che è prima in classifica è normale che venga incensata al di là degli editoriali di Tuttosport.

      Il Milan è la squadra più forte d’Italia e credo si possa dire che è la terza forza in Europa dietro Real e Barcellona.
      Alla fine probabilmente vincerà il campionato dato il peso specifico di Ibra nel contesto della nostra serie A.
      Come rosa complessiva è nettamente superiore ed in procinto di ulteriori miglioramenti,cosa che alla lunga dovrebbe imporsi.
      Credo che su questo siamo tutti d’accordo.
      In parallelo però c’è cmq da dire che questo Milan di certo non esprime un gioco di grande qualità ed estetica,cosa che palesemente è stata sottolineata più volte essere in contraddizione con i desideri di Silvio (e che ha reso meno solida,anche tra i tifosi,la posizione di Allegri),nel confronto con le prime della classifica ha racimolato appena due punti,in casa,con Udinese e Lazio in partite cmq in cui ha dovuto recuperare,ed in Europa il gap con il Barca è stato evidente al di làdei punteggi.
      Ognuno poi tiri fuori gli alibi che vuole,ma quando si usano erti numeri si sappia che chi di numeri ferisce,di numeri perisce,perchè altrimenti anche gli altri sono autorizzati a fare mille distinguo e mille specificazioni o variazioni sul tema…..troppo comodo tirare acqua sempre e solo al proprio mulino.

      Per cui qualcuno spieghi come deve essere l’atteggiamento mediatico nei confronti delle tre grandi,atteggiamento che si intende diverso dal leccaculismo alla Tuttosport. Una volta spiegatomi questo,magari si capirà meglio lo status quo e si andrà oltre la patetica poca risonanza sugli Oscar del calcio……………………roba da Telegatti.

      1. Diavolo1990

        Matto questo sceicco è lo stesso che voleva prendere Gattuso a zero.
        Gli affari si fanno in due e una società non può pensare di rilanciare basandosi su offerte che non esistono come quella dell’inter. In questo momento è il Milan che fa un favore al City prendendo Tevez e i suoi nove milioni l’anno e a togliere una palla al piede allo sceicco.

        Lo stesso presidente del San Paolo sarei curioso di saperzio perché ha rifiutato la “cassa di banane” dal Milan per accettare nemmeno quella dalla Lazio.

        L’atteggiamento mediatico dovrebbe essere quello di imparzialità. Ho visto leccaculaggini verso l’inter, verso la Juve e solo accuse verso il Milan.

        Il confronto con le prime della classifica – inter a parte – è viziato dalla pessima forma e dagli infortuni. Ma se farne pochi è un demerito è anche un merito averne lasciati solo 4 (2 senza Mazzoleni) dall’ottava in giù.

        1. Lo sceicco fa quello che vuole e la posizione contrattuale di gattuso era diversa da quella di Tevez,così come diametralmente opposto è il peso specifico dei due giocatori,ergo si parla di posizioni imparagonabili.
          Ci manca solo che passi l’idea che è il Milan che sta facendo un favore al City “liberandolo” di Tevez……ma dove????
          È Tevez quello che in questa vicenda si è comportato e si comporta in maniera squallida. Il City è liberissimo di valutare il giocatore quanto cazzo gli pare e farne quello che vuole.

          IL MILAN DEVE METTERSI IN TESTA CHE SE VUOLE UN GIOCATORE DEL GENERE LO DEVE PAGARE. galliani trovi il grano e si prenda il giocatore quando vuole senza rompere le palle,evitando di sbandierare acquisti non fatti e accordi con procuratori senza avere minimamente soddisfatto il club.
          Pagare monte vedere cammello: it is very simple.

          Una squadra come il Milanse ne deve sbattere il cazzo dell’ottava in giù,l’unica cosa che fa testo sono gli scontri diretti.
          Inutile trovare alibi perchè ogni squadra,volendo,è libera di giustificare in mille modi le proprie sconfitte,basti pensare che ho letto di tifosi milanisti che hanno giustificato la sconfitta con la Juve per l’assenza di Abate………. 😯

          L’imparzialità mediatica ce la si deve guadagnare e a propria volta la si deve offrire sui PROPRI canali di informazione….visto che non mi sembra che in questi anni,proprio con l’Inter,ci sia stata molta morbidezza e gentilezza mediatica……non a caso si arrivò alla famosa conferenza stampa di Mourinho del Marzo 2009 senza contare la settimana di Parma – Inter del 2008 o l’atteggiamento mediatico e la linea editoriale tenuti da Tuttopsort e dal Corriere dello Sport.
          Se poi si vuole continuare con questo STUPIDO STUPIDO STUPIDO STUPIDO STUPIDO gioco di rimpiattino incentrato sull’occhio benevolo della Gazetta verso chi o non verso chi prego,continuate pure; alla fine mi si spieghi il cui prodest visto che ho dovuto sorbirmi la storia che la pubblicità di Inter campus comporterebbe una linea morbida della Gazza con l’Inter,cosa che DISTURBEREBBE Milan e Juventus…….non vedi là,un disturbo clamoroso specie alla luce degli ultimi calciomercati dell’Inter o delle gestioni tecniche di Benitez,Leonardo e soprattutto Gasperini…….specie come l’anno scorso con una squadra dipinta come ai minimi termini e che era arrivata seconda (………………………………………………..) con tre coppe……..un vero disastro.

          Ma sì,ce l’hanno tutti con il Milan perchè odiano Silvio che è Presidente del Consiglio.

          Ah,no,non può più essere questo il motivo,c’è dell’altro.
          Cosa non si sa,ma vabbè. W il Milan contro tutti e tutto.

        2. Diavolo1990

          Matto pensare che il Milan valga quei punti e fare finta di niente sull’infortunio contemporaneo di Ibra e Boateng rasenta la malafede.
          I punti in fondo sono importanti come quelli davanti, tanto è vero che le squadre che vincono alla fine sono quelle che perdono meno punti.

          Il milan il giocatore lo paga pure – non ora ma lo paga. Così come è stato con Ibra. Vediamo chi la spunta. Il City non è libero di prendere un giocatore e metterlo fuori rosa – il caso Pandev insegna, o sbaglio?

          La stagione dell’inter dello scorso anno è fallimentare, poche palle. Le tre coppe sono due dello scorso anno e una quella che contava meno, coppe di valore tecnico zero. In quelle che contavano vi abbiamo umiliati noi e lo Schalke 04!!!!

          Se vuoi fare finta che il Milan venga trattato equamente dai giornali fai pure – ma è una palla a cui credi solo tu e la tua compaggine nerazzurra.

        3. Mi vieni a parlare tu di assenze e poi giudichi FALLIMENTARE la stagione dell’Inter quando per l’intero girone d’andata dello scorso anno ha giocato senza Maicon,Sneijder,Samuel, Julio Cesar,Milito e Thiago Motta!!!!!! Cioè,dico,ma con che coraggio!!!!!!!

          L’anno scorso il Milan si è dimostrato superiore punto e basta.
          Se vogliamo fare ironia sullo Schalke accetto e incasso,ma di certo meglio arrivare ai quarti che farsi eliminare agli ottavi quando in linea teorica si dovrebbe avere una squadra cmq nettamente superiore ma si sa,a volte l’habita naturale modifica il DNA……………!!!!!!!! Senza contare i deliri pre derby con i video di Federico Buffa postati a blog unificati che sancivano un presunto disastro su tutta la linea con un Milan che non funzionava sotto ogni singolo aspetto…..ma senti da che pulpiuto devo sentire certi discorsi…….da tifosi il cui mentore è Federico Buffa!!!!!!!!!!!!!!!!!!! il quale ad ogni partita non si capacita di come a Van Bommel non venga bene il pick and roll…………….

          E nonostante questo è arrivata seconda dietro,per l’appunto,ad un Milan dimostratosi superiore nello scontro diretto,cosa che non mi sembra fantascientifica.
          Vorrà dire che ho imparato e terrò a mente il concetto di stagione fallimentare.
          Per il resto continuerò a gustarmi questa sanguinosa battaglia mediatica contro il Milan ed i suoi proseliti perpretata con la pubblicità dell’orologio del Triplete sulla pagina di fondo della Gazza.

          Dai,su,tutti insieme invece a leggere Suma,Serafini,Ordine e Riccardo Signori!!!!! E poi via di click su sportmediaset.it dove,meraviglia delle ultime ore,un’offerta del PSG per Motta è dipinta,cito testualmente,come: “LE COLPE DELL’INTER!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!”

          Fantastico.

        4. Diavolo1990

          Certo
          Suma, serafini e Sportmediaset hanno lo stesso potere mediaco del quotidiano sportivo più letto d’italia!
          Non lo sapevi?

          Parli di infortuni senza considerare i nostri infortuni all’andata col Tottenham? Altra malafede…
          Insomma gli infortuni sono tali solo quando sono vostri?
          Il Milan ha avuto tra Gennaio e Febbraio dello scorso anno infortuni che hanno ampiamente compensato quelli nerazzurri

      2. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 14:42

        estorsione??? il milan ha fatto un offerta cheil city può anche rifiutare ma rischierebbe di perderlo gratis! senza girarci intorno lo faceste anche voi con pandev.

  3. …e simulano anche quelli del Real, uh se simulano!
    E’ un malcostume spagnolo, evidentemente. Di certo non sono sfide tra galantuomini, ma tutt’al più la cosa può renderli poco simpatici, mica meno forti…

  4. …e Maxi Lopez sostituirebbe Inzaghi e sarebbe quella prima punta che tutti chiedevano quando dicevano che manca in centravanti d’area di rigore. Se il Faraone sarà bravo si ritaglierà i suoi spazi comunque. E poi ha tutto il futuro davanti, deve solo restare tranquillo e fare bene quando è chiamato in causa. E noi non dobbiamo responsabilizzarlo troppo.

  5. @Matto
    In linea di massima non fa impazzire nemmeno me l’idea di “estorcere” giocatori. Ma se l’alternativa è quella di non comprare nessuno perchè di soldi ce n’è pochi o comprare Maxi Lopez/Alvarez/Forlan, allora appoggio la linea di farsi furbi, scaltri, figli di buttana e provare a fargliela ai beduini.

    Se ci andrà bene, bene e il City magari imparerà la prossima volta a non far sapere al mondo che ha rotto con un suo giocatore (e magari lo imparerà proprio dal Milan, che i cazzi dei suoi giocatori tendenzialmente non li fa uscire). Se ci andrà male, non faremo una figura meravigliosa, ma i beduini si terranno Tevez fino a chissà quando pagandolo oro. Se credono di poter esultare per questo……

    1. Diavolo1990

      Si ma a fare la predica sono quelli a cui faceva schifo spendere cinque milioni per Gattuso con i soldi che gli escono dal culo!!! Ma ci rendiamo conto?

    2. @LPF

      Io il tuo punto di vista lo capisco benissimo.
      Quello che voi continuate a sottostimare è la posizione del City.

      Conosci il detto: “tagliarsi i coglioni per far dispetto alla moglie”???
      Ecco,c’è gente che questa cosa è disposta a farlo.

      Quello di Tevez è un ricatto unito ad un comportamento vergognoso ed irrispettoso nei confronti di Società,tecnico e compagni.
      Il Milan ha semplicemente cercato di approfittare di questa frattura sottostimando che una delle parti (Società) ha veramente il cazzo girato per questo.

  6. IL MILAN DEVE METTERSI IN TESTA CHE SE VUOLE UN GIOCATORE DEL GENERE LO DEVE PAGARE.
    Finchè non fa nulla di illecito, non esiste problema. Anzi, al massimo i problemi ce li ha chi non sa gestire i propri giocatori, arriva al punto che questi vogliano fare un dispetto alla società.
    Puoi dire che è un atteggiamento meno elegante che andare e staccare l’assegnone, ma finchè non c’è nulla di irregolare….

    1. Diavolo1990

      E l’Inter con Pandev cosa doveva mettersi in testa?

      1. La situazione contrattuale di Pandev era diversa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        È questo che fa la differenza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        Altrimenti non si potrebbe spiegare come e perchè l’Inter ha preso il giocatore a zero!!!!!!!

        Ma lo volete capire o no che la situazione contrattuale di Pandev ed il suo contenzioso con la Lazio non c’entrano niente con quella di Tevez e il City????????????

  7. Pandev,il suo contenzioso con la Lazio,se lo è risolto per i cazzi suoi!!!! Tant’è che il SUO ricorso al Collegio arbitrale fu accolto permettendo al giocatore stesso di svincolarsi e costringendo pure la Lazio ad un risarcimento!!!!

    E questo avvenne addirittura pochi giorni prima dell’inizio della sessione invernale del calciomercato 2010 tant’è che l’Inter potè prendere il giocatore a zero!!!!!

    Ergo il caso di Pandev non c’entra un sega con quello di Tevez cosa avvalorata dal fatto che mentre Pandev era fuori rosa nessuna squadra propose alcunchè alla Lazio!!!!!

    Perchè non vi informate prima di parlare?????

  8. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 15:20

    il manchester city non è in una posizione tranquilla eh, mancini disse che con lui non avrebbe mai più giocato, queste parole possono costar care.

  9. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 15:21

    Ergo il caso di Pandev non c’entra un sega con quello di Tevez cosa avvalorata dal fatto che mentre Pandev era fuori rosa nessuna squadra propose alcunchè alla Lazio!!!!!

    sicuro???

  10. Il City non vuole darcelo? Perfetto, se lo tenga e gli raddoppi lo stipendio nel caso in cui vincerà la Premier (ho sentito che c’è questa clausola pazzesca nel contratto di Carlitos).

    Magari la prossima volta impareranno che non conviene sbattere in faccia al mondo la rottura, che non conviene che Mancini parli in un certo modo, che non conviene andare muro contro muro, che non conviene concedere a una società di avvicinarsi prima al giocatore che non a loro, perchè così hanno fatto, ci hanno lasciati liberi di discutere con l’Apache…che autogol!

  11. Bitcha

    ‘sto sceicco se taceva era meglio per lui…

    Diavolino, Galliani la figura di merda l’ha fatta comunque, perchè andare a Londra a trattare un giocatore, e tirarsi indietro a due minuti da una sicura stretta di mano positiva (rifiuto di Pato o no), è una bella merdata; a questo punto però chiaramente c’è da dire, che grazie a questa voglia assurda di Milan dell’Apache, la suddetta figura di merda ha pagato, e parecchio.

    Maxi Lopez sarebbe un buon colpo, perchè eventualmente ci può dare quello che Pippo, purtroppo, non è più in grado di darci, e se arrivasse insieme all’Apache non mi sorprenderei.

    Per quanto riguarda El Shaarawy, è assurdo come una buonissima parte del tifo milanista (con Diavolino primo rappresentante onorario e putativo), non abbia mezze misure; fino a una settimana fà il Faraone era un talento che non convinceva, che sarebbe stato meglio darlo in prestito per alcuni, nonostante avesse fatto già intravedere ottime cose, insieme a un gol decisivo con l’Udinese, alla sua prima da titolare nella sua vita, in un momento della stagione in cui eravamo in condizioni pietose…. ora invece, è un quasi titolare, strepitoso, magico, fantastico…. MAH!!

    1. Diavolo1990

      Bitcha per quanto ho visto nella prima parte di stagione non mi convinceva – assolutamente insufficiente, ora mi convince, forse pagava il pessimo momento di forma della squadra. E’ ammissibile la cosa?

      1. Bitcha

        no…

        per uno che gioca una partita e mezzo (mezza con l’Udinese, tutta con il Cesena, se non mi sbaglio, ora vado a controllare) con un gol decisivo, definirlo “assolutamente insufficiente” no, non è ammissibile; il momento della squadra era pessimo sì, e lui c’ha dato una gran mano, in un momento in cui avevamo fuori Ibra, Robinho e Pato.

        1. Bitcha

          (controllato…. con l’Udinese entrò a metà primo tempo per Pato, col Cesena giocò 70 minuti)

        2. Diavolo1990

          Guarda col Cesena l’ho visto da vicino essendo allo stadio e lì non mi è piaciuto. (Altra partita giocata con Emauelson sulla trequarti)

        3. fabregas11_robinhood 25 Gennaio 2012 at 15:55

          Partita risolta da Willy *___*

        4. Bitcha

          e quelli sono punti di vista man, li capisco e li accetto tutti…. su MilanNews ad esempio, c’erano 4/5 articoli a settimana, “El Shaarawy cercato da tante squadre”, “El Shaarawy deve maturare da qualche altra parte” e via dicendo….

          ora invece vanno con titoli tipo “questo El Shaarawy è un titolare”, “El Shaarawy è il trequartista che ci serve” (a Novara ha giocato da punta, con Robi dietro, la gente che cazzo di partite vede??)

          Non mi fa incazzare il giudizio su una partita singola, mi fa incazzare la facilità con cui è passato dall’essere un “talento acerbo e leggero”, a un “titolare vero”.

        5. Diavolo1990

          Che mi ha esultato cinque metri scarsi davanti agli occhi peraltro… -.-

        6. Che invidia! °__°

  12. buongiorno

    Galliani sta facendo lo stesso giochino che ha fatto con il Barcellona per Ibra

    quelli del City possono anche non accettare l’offerta del Milan , salvo poi gestire una probabile causa di Mobbing di Tevez al City

    in passato altri giocatori brasiliani sono scappati in Brasile vedi Adriano e le squadre di appartenenza non hanno recuperato un euro del costo del cartellino

    credo che un applauso vada fatto a prescindere dal risultato positivo o negativo a questi dirigenti del Milan che cmq cercano di portare nel campionato italiano un altro campione

    anche oggi si respira ottimismo in via Turati ……….

  13. invito i compagni di fede milanista a seguire con sempre più attenzione la vicenda
    DE ROSSI , che tanto a 6 giorni dalla fine del mercato non ha ancora firmato il rinnovo

    non posso dire di più
    ma le cose si stanno mettendo abbastanza bene anche in questa trattativa

    1. Diavolo1990

      Dal 1° febbraio de rossi può firmare con chiunque vero?

  14. esattissimo

    si sta giocando un bel derby con i cugini

    1. adler

      Sinceramente il vero affare sarebbe De Rossi.
      Per lui rinuncerei anche a prendere Tevez.
      Un’occasione come questa è da prendere al volo. Anche se sono scettico. Penso che firmerà, e tuttalpiù anche qualora non arrivasse la firma, ci sarebbe il forte interesse del Real Madrid.

  15. Nicco
    nicco RED_BLACK 25 Gennaio 2012 at 17:58

    -Sceicco: chiaramente dichiarazioni di uno che è frustrato (forse anche frustato) dalla situazione e non riesce a venirne a capo. Non si capacita del fatto che in un modo o nell’altro Tevez deve venire al Milan per sua volontà e se si mette contro ha tutto da perdere.

    -Gazza: ormai lo schifo è totale, ho smesso di guardare persino i titoli perchè sono chiaramente falsati dalle tifoserie/sponsorizzazioni interne alla redazione.

    -Clasico: io continuo e continuerò sempre a tifare Barca, perchè anche se non è invincibile è la squadra che gioca il calcio migliore, con i migliori giocatori del mondo (non dimentichiamoci degli Xavi, Iniesta e compagnia bella che spesso vengono accumunati dal termine ALTRI che giocano con Messi) e con un allenatore che comunque, nel bene o nel male, resta una bravissima persona. Non riuscirò mai a restare neutrale fino a quando sulla panchina del real sarà seduto lo specialone di sto cazzo. Poi da una parte ci saranno le simulazioni, ma dall’altra ci sono i macellai!!!!

    -Maxi Lopez: come ho già detto in un altro commento, io lo prenderei comunque perchè non andrebbe a togliere il posto ad El Sharawy, che comunque è giovane ed ha tutto il tempo di crescere senza troppe responsabilità, ma andrebbe a sostituire l’ormai (purtroppo) finito Pippo Inzaghi che non dà più garanzie.

    -De Rossi: siamo al 25…aspettiamo fino al 31 e poi scateniamo l’inferno!!!!

  16. Mah, scrivi questi poemi, con le tue solite fissazioni.

    All’emiro gli girano perchè si sono ritirati tutti e l’unico ineressato è il Milan, col casco di banane.
    Comunque aspetterei a definire l’operazione come “la nuova genialata di Galliani”, almeno fino a quando non vediamo Tevez a Milanello. Altrimenti, più ce genialata sarà davvero l’ennesima figura di merda europea del geometra antennista!

    Quello che scrivono i giornali sportivi può dar fastidio ai poveretti che se li comprano e se li leggono. Non a me!

    Il classico, per me è un liceo. Le squadre spagnole facciano pure il cazzo che vogliono!
    Però continuo a non capire questa tua fissa sul Barcellona messo in difficoltà da noi. Che potrebbe essere battuto e tutte le altre minchiate: io non le ho viste queste difficoltà e per ora, hanno praticamente tutta l’europa del pallone che vorrebbe fargli la festa, ma nessuno ci riesce e continuano a dare spettacolo vincendo.
    Vedi un pò tu!

    Lopez? La riserva del Catania? Non so, però mi sembra che la moglie non sia niente male!

    La fissa sui gobbi: anche quì, sono primi dall’inizio, non hanno avuto flessioni tranne qualche pareggio, quindi non parlerei neanche di flessioni. Non hanno mai perso e quando giocano, sembrano delle bestie!
    Tu continua pure a dire che sono inferiori!

    Altra fissa ricorrente: i punti persi con la Viola: non puoi continuare così, gli errori ci sono sia a favore che contro. Non è possibile eliminarli. Perciò quella partita ha portato un solo punto e basta! Fattene una ragione!

    Poi c’è altro? ……… mi sembra di no!

    1. Diavolo1990

      Io aspetto degli errori a favore che compensino.
      Per ora ho visto errori a favore (della juve) e contro (il Milan) :mrgreen:

  17. Diavolo1990

    Mi sa che all’Inter quest anno tocca vincere un trofeo vero.

  18. Piaciuta l’Inter? Chissà Ranieri cosa impapocchierà stavoltasul rigore negato a Milito… ahahah

    1. Diavolo1990

      Questa sera si sfiora il triplete:
      – Inter fuori dalla CI
      – Mancini fuori dalla Coppa di Lega (al 25 Gennaio il City ha fallito 3 obiettivi su 4)
      – Mourinho fuori dalla CL

  19. Diavolo1990

    Correggo, è arrivato il triplete. Anche se al Real han rubato la partita.

  20. andrea colonna 26 Gennaio 2012 at 07:43

    So che a qualcuno nn interesserá ma faccio notare che il Real con un 2 a 2 a Barcellona e una sconfitta a Madrid si é guadagnato sull’imparzialissimo Eurosport la notizia numero 2 con MOURINHO SFIORA L’IMPRESA, non ricordo un titolo simile per Allegri che ironia della sorte in Champions League (che ritengo un pelino piú importante della Coppa di Spagna) ha fatto uguale, ovvero pareggiato al Nou Camp e perso con un goal di scarto in casa, con la differenza che al Milan a Barcellona mancava 1/2 squadra di cui tutto l’attacco titolare… Ah, la sconfitta dell’Inter addirittura tocca la posizione numero 17, ovvero alla quarta pagina delle breaking news… qualcuno vuole ipotizzare la vittoria col Cesena dov’era? E sempre per la cronaca, il Milan che vince col Novara era come notizia del Milan dopo le dichiarazioni di Melissa Sata su quante volte si tromba Boateng… Imparzialissimo, anzi, Berlusconiano anche Benzi

  21. Diavolo1990

    Wow, non è partito il post. NUOVO POST

  22. bello questo post complimenti.Anche galliani ha i suoi pregi

Comments are closed.