Con le conferme di Seedorf e Cassano nella giornata di ieri si sono praticamente concluse, salvo sorprese dell’ultima ora, le trattative tra la dirigenza di Via Turati e i calciatori della rosa. In sintesi, vi è stata una conferma della quasi totalità della rosa che ha vinto quest’ultimo campionato. Si è quindi deciso di procedere ad un rinnovamento soft e diluito nel tempo invece di una completa sostituzione dei senatori della rosa.

Evidenziato quanto sopra, al sottoscritto invece preme sapere quale futuro ha previsto la dirigenza per la prossima stagione, per i giovani componenti della rosa rossonera. I vari Paloschi, Merkel, Strasser, Vilà, saranno ceduti in prestito per poter giocare con continuità e quindi con un  programma di maturazione ben definito e preciso o finiranno per essere oggetto di cessione o comproprietà? Speriamo al più presto di avere risposte da via Turati.

Detto  per inciso che mezza serie A vuole acquistare i nostri Merkel e Strasser e visto l’alto numero di rinnovi dei senatori , ritengo opportuno che i giovani siano ceduti in prestito, perché restando a Milanello,  il rischio di vederli finire in tribuna purtroppo è molto alto.

Discorso diverso per Paloschi, ragazzo di 21 anni che deve restare a Milanello, visto gli impegni estivi con la nazionale brasiliana per Robinho e forse Pato. Iniziare la stagione con i soli Ibrahimovic, Cassano ed Inzaghi sarebbe veramente deleterio. Sono  profondamente convinto che questo ragazzo sia rimasto vittima dei numerosi infortuni degli ultimi due anni che hanno  inciso e rallentato il suo processo di maturazione. Pertanto le vere potenzialità di questo giovane rossonero non le abbiamo ancora viste:  diamogli ancora credito e qualche possibilità.

Un’altra domanda che vorrei  porre alla  nostra dirigenza: anche quest’anno saranno inseriti altri giovani della primavera in prima squadra come l’anno appena trascorso? Eventualmente quali?

Concludendo, aspettiamoci a questo punto il botto di fine agosto, sinceramente se arrivasse il giocatore richiesto da Allegri, Marek Hamsik, sarei anche contento, ma pensare che con lui e Taiwo, la formazione titolare del Milan, abbia colmato il gap  con le principali formazioni Europee lo ritengo utopistico.

 

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.