La strana coppia

Domenica sera nell’incontro tra Fiorentina e Milan assisteremo al ritorno da titolare, nelle file rossonere, del campione svedese. Troverà un Milan disposto diversamente in attacco: ebbene  si, Allegri ha deciso in settimana, di dare più spazio a Pato che giocherà per la quarta volta quest’anno da prima punta, con una posizione di Ibra più arretrata e defilata rispetto a quella in cui aveva giocato in tutta questa stagione.  Sul campo vi è stata quindi una promozione del papero, dopo l’ottima prestazione nel derby come prima punta, prova che era stata preceduta dall’ottima prestazione a Genova con la Samp in coppa Italia, sempre in coppia con Robinho e dalla pessima prestazione di Palermo in cui Pato era affiancato da Cassano. Incrociamo le dita, se a Firenze dovesse andare bene questo nuovo schema, avrebbe delle grosse ripercussioni sui futuri assetti dell’attacco milanista e soprattutto non saremmo più Ibra dipendenti come accaduto fino ad oggi.

Grosse perplessità invece sorgono sull’acquisto del difensore giallorosso Mexes, calciatore vittima di un grave infortunio al ginocchio:  i tempi di recupero per infortuni di questo genere sono lunghi (si parla di circa 6 mesi) ma soprattutto non c è la certezza che il calciatore ritorni al livello delle prestazioni antecedenti l’infortunio. Abbiamo già avuto il caso di Jankulovski, acquistato dopo un  grave infortunio, che nelle stagioni di militanza al Milan non ha più raggiunto gli alti livelli di prestazioni raggiunti in precedenza con l’Udinese. Evidentemente il passato non ha insegnato niente alla dirigenza rossonera.   

Sta arrivando?

In questi giorni a Milanello si respira un’aria strana, alcuni calciatori in privato progettano un futuro lontano: Cassano è in procinto di ritornare a Genova o a Firenze per non perdere il posto da titolare in nazionale, ma anche altri stanno uscendo allo scoperto. Intanto il Milan si sta sempre più avvicinando a concludere la lunga trattativa per Ganso, calciatore che è ormai l’obiettivo primario per la prossima campagna acquisti. Sinceramente avrei preferito che con la stessa somma si acquistassero le due giovani promesse Lamela e Lucas, quest’ultimo un vero fenomeno da quello che dicono gli osservatori, ma mediaticamente  è più importante prendere il più famoso Ganso anche se costa il doppio e con qualche problemino fisico.

Concludiamo con il capitolo Balotelli, giovane promessa anche questa in procinto, purtroppo, di intraprendere la via per Milanello. Sembra esserci ormai  l’accordo tra le due società, sarà curioso vedere quanto sborserà il Milan per questo calciatore, più famoso per i suoi colpi di testa che per le azioni di gioco. Evidentemente in via Turati si è masochisti, dopo Cassano altra testa calda, si sostituisce un problema per lo spogliatoio con un altro problema…non vorremmo essere nei panni di Allegri a dover gestire il turbolento giovane bresciano.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.

37 Comments

  1. Buondì.

    Pato-Ibra: secondo me il problema della coppia è stato la mancanza di carattere di Pato in certe occasioni. Quindi mi auguro che la doppietta nel derby e questa novità tattica di cui parla Boldi possano farlo giocare sereno e cattivo.

    Mexes: a me piace, è cresciuto tanto negli ultimi anni, non è più distratto come prima. Quando è in giornata è un muro, ogni tanto ha qualche passaggio a vuoto, ma con Thiago accanto e Nesta dietro può fare un altro passettino in avanti.
    Io riguardo all’infortunio ho sentito 3-4 mesi e mi pare un problema da cui si può recuperare.

    Ganso: mai visto. Boh, preferirei si restasse in Europa a fare acquisti, però se lo vogliono tutti, proprio l’ultimo delle seghe non sarà…

    Balotelli: SI! Ormai ogni minima cosa che fa diventa uno scoop, non credo sia un idiota completo, semplicemente se una cosa la fa lui, fa notizia perchè ormai ha questa fama da casinista.
    E chissà che dietro tutto questo non ci sia un exit strategy. E chissà che molte cose non vengano ingigantite dai Tabloid. Quindi sì, ben venga Mario!

  2. Pato-Ibra: devono fare bene, ce la possono fare perché sanno che la loro alchimia sarà decisiva.
    Mexes: non mi è mai piaciuto molto, dopo l’infortunio di più.
    Ganso: non lo conosco, ma tutti ne parlano. Però mi fido di boldi che dice di preferire Lamela e Lucas.
    Balotelli: sì, sperando che abbia ragione LPF quando dice che tutto ciò che fa è ingigantito dai media.

  3. buongiorno

    sono curioso di vedere le novità tattiche provate questa settimana a Milanello

    cmq sul mercato imporatantissimo sarà la rifondazione del centrocampo , Pirlo in uscita e forse anche Seedorf ma anche Flamini ha deluso

    va bene l’acquisto di Ganso ma ci vuole almeno un regista di qualità alla fabregas , altro che Lazzari che vuole l’allenatore se si vuole competere in coppa

    i cugini intanto sono vicini a Pep e rifondano completamente la squadra , speriamo in bene perchè sul mercato sono più avanti di noi e hanno purtroppo maggiori disponibilità economiche

  4. Diavolo1990

    Ribadisco il mio pensiero
    Pato – Ibra non possono giocare insieme.
    Hanno bisogno entrambi di uno che si sbatte e crea spazi (Binho)
    Sono entrambi la prima punta di due diverse formazioni, di due diverse tipologie di squadre altrettanto forti che vanno sapute alternare a seconda dell’avversario.

  5. Ibra non è una prima punta.

  6. Diavolo1990

    Ibra non è una prima punta.

    Ma smettiamola.
    E’ punto di riferimento? Sì. Sa far reparto da solo? Sì. E’ una prima punta… certo è scarso di testa ma è una prima punta.

  7. boldi ma sul terzino ci sono novità????

    cmq vada per sto Ganso speriamo sia forte, anche se però mi son un po rotto di questi brasiliani con i loro vizi e i loro problemi….

    su mexes, è vero che si sta cercando di prendere astori???? perchè se è vero vuol dire che nemmeno loro si vidano al 100% di mexes.

  8. ah su cristiano ronaldo è chiaramente una mossa elettorale….

  9. nesta salta firenze, cazzo.

  10. il milan è una squadra-rifugio di avanzi di galera.

  11. MILANDOMINAT 9 Aprile 2011 at 13:19

    eh già, parla quello che ha come presidente un mafioso di prim’ordine, non come berlusca s’intende, ma sempre mafioso…

  12. Ibra non è una prima punta e non c’entra il fisico. E’ più prima punta Totti che è più basso e leggere, è seconda punta Anelka che è un cristone.

    Non a caso Ibra si è sempre trovato bene con le prime punte come Crespo, Cruz, Trezeguet, Inzaghi.

  13. Diavolo1990

    Nesta non convocato precauzionalmente, a firenze gioca Yepes.

  14. Perché Nesta salta Firenze?
    Che cosa gli è successo?
    Se Guardiola va all’Inter non riuscirà a ricreare un nuovo Barca, almeno che la loro campagna acquisti sia faraonica. Ma è possibile che lo sia? Con i soldi della benzina?
    Meglio andare in bici o a piedi che fa meglio alla salute e non si finanzia il portafoglio del noi quando vinciamo lo facciamo con stile !
    Sì, stile come il gesto dell’ombrello!

  15. Leggo ora: anche Messi!

    E il Barca lo vende?

  16. Diavolo1990

    httpvh://www.youtube.com/watch?v=nJQKlZgIH_A

  17. Diavolo: perché non riesco a vedere il filmato?

  18. Diavolo1990

    @yom: boh

    Vi ricordate il rosicone di derblog?
    Ebbene ha voluto chiudere in bellezza…

  19. l’inter sulla carta è indubbiamente la squadra più forte del campionato

    introduzione di Bruno Longhi, un servo di Silvio 🙄

  20. Diavolo1990

    l’inter sulla carta è indubbiamente la squadra più forte del campionato

    L’inter sulla carta ha indubbiamente preso da noi 4 pere, direi….

    … e poi mediaset è pro-milan

  21. dnarossonero 9 Aprile 2011 at 18:42

    grande lpf….

    Ibra non è una punta….si comincia ad andare d’ accordo

  22. Lo zinghero non è una “prima” punta!

  23. E secondo me, neanche Pato!

  24. ha segnato kakà….

  25. Diavolo1990

    Si
    Due rigori…

  26. Diavolo1990

    Gol fortunoso di Cambiasso in una partita dove il chievo ha tirato il doppio.
    Pubblico che si alza a cantare “chi non salta rossonero è” dimostrando di avere la faccia come il culo
    E subito sky che fa “Inter a -2 dal Milan a firenze senza nesta”
    Che siparietto penoso… 🙄

  27. ha segnato kakà….

    Minchia, un evento.
    Almeno i rigori ancora li sa tirare.

  28. dnarossonero 9 Aprile 2011 at 19:42

    Nessuno dei due fra Pato e Ibra è una prima punta.

    Comunque domani Ibra esterno di attacco e Pato punta centrale. Se Ibra deve giocare è la soluzione meno peggiore…

    Intanto rimango in attesa del pvt di elbonito di risposta

  29. MILANDOMINAT 9 Aprile 2011 at 21:08

    ahahah ridicoli i pagliacci di telenova, soprattutto lo sfigato rosicone nerazzurro coi capelli bianchi, un uomo in confronto a cui la merda è qualcosa di nobile e rispettabile

    e poi cazzo, una trasmissione con cauet e gambaro come opinionisti…

  30. milandominat

    telenova è da sempre Tele Inter

    basta vedere gli opinionisti tutti schierati con i cugini

    quando perde l’Inter li guardo per divertirmi , vedere le facce tristi di Gambero Gori non ha prezzo

    tutti tristi una goduria

  31. Ma parlate di Gambaro l’ex giocatore? Quella pippa che ha giocato anche nel Milan? Ed è interista?

  32. sadyq

    si è lui

    odia Galliani e tutti gli attuali dirigenti del Milan

    e si poverino non lo hanno voluto per fortuna

  33. Non lo hanno voluto? Certo, pretendeva che Capello accantonasse un certo Tassotti, per far giocare lui! Stò pirlone!

  34. Diavolo1990

    Finito ufficialmente il periodo “Udinese-champagne-miglior-squadra-se-non-fosse-partita-piano-era-scudetto”

  35. Diavolo1990

    Messi è arrivato al 47° gol in stagione con la maglia del Barça, pareggiando il record di Ronaldo del 96-97.
    E poi ci chiediamo perché gli danno il pallone d’oro.

  36. Bitcha

    sì, Diavolino, dici tutte cose giuste, tu sei la verità, la quint’essenza della realtà sportiva… bravo!

Comments are closed.