Le ultime partite di campionato hanno lanciato segnali inequivocabili sulle necessità per l’attuale rosa rossonera di rinforzi di qualità. Qualità che in difesa manca: a parte Thiago Silva, ci si è resi conto della pochezza dei nostri quattro terzini di ruolo: Antonini, Abate, Zambrotta e Oddo e di un campione come Sandro Nesta che non riesce, causa decadimento fisico, a garantire almeno 40 partite all’anno di buon livello.

Davanti ad un reparto che va completamente rifondato a fine stagione, emerge in modo luminoso la lacuna del terzino sinistro: domenica vi ha giocato Bonera che di certo non è un terzino sinistro ma un ripiego visto la scarsa condizione fisica di Antonini e l’infortunio di Zambrotta.

Alla proprietà, che in più di un’occasione ha manifestato la volontà di voler ritornare a vincere qualcosa, chiediamo l’acquisto di giocatori di qualità che non possono essere i vari Criscito e Ziegler onesti giocatori  ma nulla di più. Chi arriva in questo mercato invernale deve necessariamente portare in difesa quella qualità che fino ad ora è mancata. Sinceramente non mi ricordo di aver visto recentemente un cross decente per gli attaccanti, lacuna che limita anche il nostro gioco offensivo.

Come tifoso auspico un solo acquisto ma di assoluto valore, decidete voi se comperare Luiz o Bale (si fa per dire), ma qualunque giocatore e ruolo della difesa scegliate, cari dirigenti, deve essere uno di quella grandezza, in parole povere uno da Milan, perché il duello per lo scudetto con i cugini interisti è appena iniziato.

Non copiamo per favore le campagne acquisti della Juventus, dove si comperano quantità industriali di giocatori assolutamente normali e che comunque determinano ingenti spese per la società: negli ultimi 4 anni la Juventus ha speso oltre 300 milioni di euro, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti .

Sono sicuro che dopo il 25 arriverà sicuramente un campione come ad esempio Vargas, l’unico timore è se sarà in un ruolo in cui abbiamo assolutamente bisogno.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.