MILANO – Carlo Ancelotti ha comunicato al Milan che non potrà essere lui l’allenatore della Prima squadra rossonera nella prossima stagione agonistica.

Beh che dire? Grazie presidente. Che Toti ti vada di traverso. Hai calpestato i nostri colori e i nostri valori per i tuoi stupidi giochetti. Ancora una volta.

Vergognati, vendi il Milan e sparisci.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

9 Comments

  1. Mario Smarto 2 Giugno 2015 at 20:09

    perchè avevate dei dubbi,ora ci toccherà montella ,prandelli,donadoni,o peggio ancora rimarrà inzaghi,prepariamoci ad ulteriori delusioni

    1. Diavolo1990

      Ho voluto concedere una possibilità.

      Comunque ancora peggio, mi risulta Brocchi.

  2. Mi meraviglio di chi si meraviglia: è un film già visto…

  3. Milanforever 2 Giugno 2015 at 21:00

    Purtroppo ci dovremo accontentare di Brocchi.
    L’avevo già scritto qualche giorno fa…

  4. Visto?!

  5. Borgofosco

    Ero scettico lo avevo dichiarato. A Galliani non è riuscito il miracolo di riportare Ancelotti(non cambio di una virgola sia il mio parere che la mia stima per Carlo). Vedremo quel che accadrà comunque, lo anticipo sin da ora, sia l’anno prossimo che per molto tempo, non vivremo mai più un annus horribilis come questo. ps Spero non ci siano masochisti che sperano addirittura che si vada peggio di quest’anno.

  6. Papin III

    E’ stato Ancelotti a dire di no ed io al posto suo avrei fatto altrettanto. Per il resto Berlusconi come presidente del Milan ha dato tantissimo ai tifosi milanisti perciò una frase come “Vergognati, vendi il Milan e sparisci.” detta da un milanista la trovo assai immeritata e offensiva. Berlusconi come presidente del Milan non deve dimostrare niente nè tantomeno il suo attaccamento alla squadra, lo ha già fatto innumerevoli volte e ha speso tantissimo,si possono contestare alcune sue scelte ma non dimentichiamoci che è il presidente che ha vinto di più nel calcio e che quello che trapela sui giornali e su cui si discute è solo una parte, non conosciamo tutte le dinamiche societarie e finanziarie.

    1. Diavolo1990

      Poteva dire no Martedì scorso. Se lo ha fatto ora si è prestato al teatrino no?

      1. Papin III

        Senza dubbio ma dare un voto alle elezioni politiche perchè arriva o meno un calciatore o un allenatore è da dementi, io in passato ho votato Berlusconi perchè vedevo in lui più che in altri le idee,qualità ed i mezzi per cambiare l’Italia,oltre all’immagine di vincente che gli derivava in parte , dai meriti come presidente del Milan, il fatto di essere milanista poi ha solo accresciuto la mia simpatia, credo che in molti abbiano fatto lo stesso mio ragionamento . Ormai sono anni che non voto e l’ultima volta ho votato i 5 stelle per lo stesso principio…

Comments are closed.