Ultime Notizie

Germania – Italia 1-2: Up & Down

"Avevo il no goal"

Il vergognoso orientamento di coscienze

Up

L’account ufficiale della Juventus: Pirlo fa pena, Bonucci e Barzagli tutto sommato il sei lo portano a casa. Montolivo, Cassano e Balotelli spaventosi. Ma è #ItalJuve. Quindi, se vincono l’europeo, sarà quarta stella.

Riccardo Montolivo: grande gesto del prossimo centrocampista rossonero. Nel tentativo di appoggiare la candidatura di Tuttosport al pallone d’oro di Pirlo, ha dichiarato che il lancio per il secondo goal l’ha fatto il numero 21.

Gigi Buffon: spiegato il motivo per cui il portierone bianconero è uscito incazzato nero dal campo: aveva il No-goal.

Rafael Nadal: mentre noi tutti curavamo la nazionale, lui si fa eliminare da Wimbledon al secondo turno: Domenica la Spagna è in finale e ha deciso che vuole vedersi la partita.

“Avevo il no goal”

Down

L’A.D. di MediaWorld: nel tentativo di evitare un’altra catastrofe come nel 2006, ordinate mille bandierine della Spagna per domenica sera.

Antonio Cassano: numero e assist al bacio per Balotelli per il primo gol. Punito da Prandelli con la sostituzione: come ha osato mettere in ombra San Pirlo?

Angela Merkel: la partita di stasera ci costerà 20 miliardi di Euro. Nemmeno la Juve aveva pagato così tanto una partita.

I tedeschi: come nel 2006 in Vaticano il Papa seguiva la partita. Come nel 2006 i giornali tedeschi titolavano “arrivederci pizza”. Ma un filo di scaramanzia, mai?

Diavolo1990
About Diavolo1990 (983 Articles)
Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

20 Comments on Germania – Italia 1-2: Up & Down

  1. ripeto: partita bellissima, emozionante.

    è inutile dire che il calcio in Italia è uno sport popolare, ed essendo popolare è anche pieno di mediocrità e di “popolino”, perchè si sa, non siamo tutti uguali e allo stesso livello e non intendo solo in campo calcistico; questa mediocrità è sfruttata dai giornali e diventa ridicola quando diventa occasione di propaganda per le società e questo dell’ Italjuve ne è un segnale chiaro.
    Un’altra cosa, ritornando in casa Milan, K. Strootman chi lo conosce? Eppure molti milanisti sono esaltati da questo nome, sarà che tutti seguono il campionato olandese…mah.

    • Se si chiamasse Cigarini e giocasse in Italia farebbe schifo al cazzo a tutti.

      Nessuno di quelli che ne parla l’ha mai visto giocare. E se anche fosse……voglio dire, molti non capiscono un cazzo di giocatori italiani che vedono ogni domenica, figurati di olandesino che al massimo han visto due volte, via….

      Taiwo ce lo descrivevano come il nuovo Roberto Carlos…

  2. Ma come si fa a scrivere che Pirlo ha fatto schifo?
    Può non piacerti, e mi pare si fosse capito dato che ne sei ossessionato e non perdi occasione per screditarlo, però ieri non ha perso neanche un pallone.
    NEANCHE UNO. Hai presente la classica scusa che viene generalmente usata per sminuirne le prestazioni?
    Ieri non ci si può appellare neanche a quella.
    In tutti i post di questo blog leggo su Pirlo giudizi antitetici rispetto a tutta la stampa MONDIALE. Francamente sono basito.
    Ieri è stato premiato dalla UEFA (non Gazzetta dello Sport) PER LA TERZA volta(in 5 partite, documentabile col link sottostante) come Man of the Match. Direi che ha fatto un europeo più che buona ed una prestazione altrettanto consistente ieri sera.

    Dato che pare che venga osannato in maniera folle dalla sola stampa italiana ti consiglio di dare uno sguardo a questo link:

    http://www.uefa.com/uefaeuro/season=2012/man-of-the-match-award/md=9/match=2003379/index.html

    Per caso anche la UEFA ha simpatie juventine?

    Non capisco come non si riesca a scindere il tifo nel club da quello per la nazionale e si debbano applicare, nella valutazione di ogni singolo calciatore, simpatie e campanilismi.

    • Sai cosa c’era su quel link ieri sera? La percentuale dei votanti.
      Balotelli ha preso il 63% dei voti, 63%.
      Buffon il 5%
      Pirlo l’1%
      La UEFA che poi sceglie ha dato il premio a Pirlo nonostante Balotelli avesse preso 63 volte tanto. Contro il parere dei tifosi.
      Con un criterio del genere ci troviamo il PDL al governo alle prossime elezioni.

      Io mi godo Montolivo. Ha fatto numeri in queste due gare che il pompatissimo Pirlo faceva solo fino al 2006.

      • Tu hai una capacità di contraddirti innata.
        In un altro post dicesti che chi fa l’assist non è decisivo mentre qui stai tessendo le lodi di Montolivo che hafatto un super passaggio vincente, si è sacrificato benissimo come collante tra i reparti ed è stato abbastanza impreciso nel palleggio.

        Per intenderci: mai mi sognerei di criticare Montolivo che è un buon giocatore e la cui pennellata di ieri sera è da applausi, ma non si avvicina per nulla per carisma, tecnica e genio al Pirlo pre 2006, non scherziamo.

        Pirlo all’età di Montolivo era già campione di tutto da protagonista mentre il “nuovo Antognoni” deve ancora trovare la sua consacrazione.

        Detto questo, fammi vedere un grafico in cui i tifosi hanno dato a Pirlo l’1 % di preferenze. I tuoi post trasudano un odio viscerale per il bresciano condito da molte parole e pochissimi dati a suffragio delle tue tesi.

        Ma ammetti almeno che ieri sera non ha perso neanche un pallone, critica principale che gli viene sempre mossa.

        Il bello è che viene detestato uno che ha fatto la storia di questo club e viene esaltato il pur bravo Montolivo che ancora la maglia rossonera non l’ha messa neanche per una foto di rito.

        Comunque la si veda mi fa piacere discutere con te, il calcio è bello perchè vi si annidano le più svariate e disparate opinioni.

        Poi vista l’attuale presenza di Allegri sulla panchina del Milan chissà, magari c’è speranza anche per te un domani.

        P.S. Trovo imprecisa la metafora politica: è con un voto popolare(quindi quello che ha decretato Balotelli MVP)che ci siamo ritrovati il PDL per vent’anni al governo. Se ci fosse stata una giuria di illuminati(come quelli che eleggono Pirlo) forse ci saremmo evitati la metastasi attuale di questo paese :-).

        • Diavolo1990 // 29 giugno 2012 a 14:26 //

          Ma a me della storia non me ne frega niente. Lo vuoi capire? A me mi frega di cosa può valere un giocatore ORA e di cosa può valere negli immediati anni.
          E’ ovvio che per la storia non darei mai via Nesta, Pirlo, Gattuso, Seedorf, Maldini, Baresi, Costacurta ecc..

          Io valuto “ora” e ora dice che Pirlo è un buon giocatore come lo era al Milan ma che a ritmi elevati subisce la partita, che ha bisogno di bodyguards a centrocampo e che ora come ora non riprenderei al Milan considerato che ha 33 anni. Dopo Atene della riconoscenza non ne voglio più sapere parlare. Gli assist di Pirlo peraltro erano passaggi perfettamente normali che molti giocatori sono in grado di fare. Quello di Montolivo è stato una cosa da pochi.
          Ecco la pennellata di ieri è da applausi. Punto. Io valuto la pennellata, non la carriera che c’è dietro la pennellata. Ogni partita la valuto facendo finta che quella partita sia sempre la prima che quegli 11 giocatori stanno giocando. Non voglio essere influenzato dalla pesantezza del nome.

          Ieri un pallone l’ha perso. Uno solo, ma non era difficile giocando nei primi 15 metri di campo.

          Il grafico avrei dovuto fare lo screenshots ieri sera. Errore mio che pensavo l’avessero mantenuto in ogni caso è ben visibile di fianco che per i tifosi Balotelli ha vinto col 62%.

        • Andreapersempre // 29 giugno 2012 a 15:18 //

          Ma infatti sei tu che ti fai influenzare dalla pesantezza del nome, giudicando negativamente qualsiasi cosa faccia Pirlo :-), oltre che dal fatto che giochi nella juve dopo che il tapino Aleghèr l’aveva dato per finito. Tra un po scriverai un pezzo stigmatizzando il suo taglio di capelli e lodando, in suo confronto, gli occhi verdi di Montolivo, pur di dargli contro.
          L’obbiettività non è cosa da tutti e, permettimi di esprimere questa opinione, purtroppo neanche tua.
          Il passaggio con la Spagna l’avrebbero fatto tutti certo; mi domando perchè non abbia mai visto far niente del genere a Muntari e a Van Bommel.
          Poi io aspetto a vedere un calciatore prima di aderire acriticamente ad un fan club: Montolivo ieri sera ha giocato trequartista ed è proprio lì che potrebbe far la differenza e lo metterei se fossi in Allegri(arretrando il Boa a centrocampo). Se invece lo mettesse davanti alla difesa sarebbe una contraddizione, un ritorno al passato dopo aver professato come un dogma l’imprescindibilità di un play muscoloso e di rottura.
          Sarebbe davvero buffo essersi disfatti di un play fantasioso e tecnico per mettere lì uno dalle stesse caratteristiche ma di minor valore.

          Ultima cosa: leggevo i giorni scorsi che il furioso centrocampo tedesco, guidato dal feldmaresciallo Bastian Schweinsteiger, non avrebbe avuto difficoltà a pressare e mandare in bambola il malcapitato Pirlo e a fare una strage degli innocenti con tutte le palle perse dal bresciano.
          Mi pare che neanche ciò sia accaduto, quindi tutte le storie circa l’immobilismo degli inglesi, reo di aver agevolato la regia di Pirlo, erano panzane.
          Quale sarà la prossima?
          Aspettare e vedere prima di giudicare, questa è stata la lezione più grande che ho imparato in 30 anni di calcio.

        • Diavolo1990 // 29 giugno 2012 a 15:29 //

          Infatti Pirlo il centrocampo tedesco non l’ha affrontato, l’ha aggirato standogli dietro. Che è un’altra cosa.

        • Diavolo1990 // 29 giugno 2012 a 15:30 //

          Montolivo davanti alla difesa data l’età, inoltre, si chiamerebbe ricambio generazionale. Non ci vedo nulla di strano

        • andreapersempre // 29 giugno 2012 a 17:04 //

          A me pare che quello che aggira le considerazione sei tu, non Pirlo. In questo sei meglio di lui.
          Ieri ha fatto una miriade di dribbling in mezzo a 3-4 giocatori tedeschi, ovviamente nella tua idea di calcio ciò equivale a dire che non ha affrontato gli avversari. Ma oramai non mi stupisco più di nulla.

          Inoltre ti ho fatto notare che quel somaro che abbiamo in panchina, il quale alla luce dei suoi misfatti dovrebbe immediatamente consegnare il patentino ed andarsene a fare il pescatore a Livorno, ha affermato che, nella sua idea di calcio, il play davanti alla difesa deve rispondere all’identikit fisico di Rambo(Van Bommel).

          Ora, ceduto l’olandese, ammetti che fare giocare Montolivo in quel ruolo, che mi pare tutto tranne che un wrestler, sarebbe un’incongruenza bella e buona e un ritorno al passato, oltre che un’implicita ammissione di inadeguatezza?
          Ovviamente, se ti va, puoi dirmi se lo preferisci meglio come play o dietro le punte, motivando la tua opinione.

          Credo di essere stato più chiaro stavolta.

        • Diavolo1990 // 29 giugno 2012 a 18:56 //

          Penso che Montolivo giocherà come regista laterale. Sui dribbling inutili non commento. Ritengo inefficaci molti di Messi figurati quelli di Pirlo. Dribblare e passare indietro e solo spettacolo ma zero efficacia

  3. QUOTO
    diavolo 1990 nn sei popo obbiettivo come molti altri quando c’è la nazionale non si puo tifare solo quei 3-4 giocatori del milan e gli altri sputagli in bocca.quando gioca la spagna i tifosi sia del barca e del real diventano un unico tifoso scordandosi dei loro club.voglio vedere se pirlo viene al milan o buffon se li pigli ancora per il culo solo perchè giocano nella juve.
    cmq l’italia sta andando avanti ed è arrivata in finale grazie a 2 cose:1 gioca per lo più con giocatori della juve e qualche del milan,2 prandelli dopo che a visto che il modulo juve ovvero 3-4-3 lo puo solo usare la juve e non è adatto alla nazionale ha usato il 4-3-1-2 ovvero il modulo milan e guardacaso l’italia è arrivata in finale. se la juve e milan si unirebbero venirebbe fori na bomba da paura e potrebbe competere con grandi squadre

    • Non sono obiettivo perché non mi uniformo? Io non vedo grandi cose nello stare nei 15 metri e non passarla indietro. Sono le stesse prestazioni che non mi piacevano al Milan e che al Milan gli valevano un 6/6,5.

      Unione con quelli là? Per favore, non siamo ladri, noi…

  4. vedi!!!!a te starebbe bene esseri arrivati secondi in campionato con una squadra che tu reputi inferiore? allora se la pensi cosi anche il milan è inferiore visto che è arrivato secondo
    la juve più che rubare a avuto episodi a favore ma nn ha rubato QUESTO SCUDETTO LO ABBIAMO PERSO NOI nn l’hanno vinto loro.nn ti ricordi nel 2010-11 che gli interisti ci dicevano k rubavamo xk ci avevano dato molti rigori dubbi e gol irregolari?allora pure li il milan ha rubato come la juve?

    • Lo so che lo abbiamo perso noi. Ma per cose che non dipendono dalla Juventus come gli infortuni e il fatto che non hanno giocato la Champions. Poi ci sono i quattro gol annullati che pesano eccome. Ma se non si rompe Thiago Silva a quest’ora stiamo ancora festeggiando il 19°. Il fatto che la Juventus sia una squadra di ladri lo dice la storia, e la storia non si cambia.

  5. Ieri sera Pirlo man of the match? E a Balotelli che hanno dato? La coppa del nonno^
    Dai non scherziamo. Pirlo non avrà perso palloni ma quante volte ha fatto la giratina su se stesso per dare la palla indietro? Il gioco arretrava invece di avanzare.
    Il fatto è che da quando è rubentino tutti s’inginocchiano. Nel 2006, meritava, invece il Pallone d’Oro andò a Cannavaro appena scappato dalla Rube.O sbaglio? Sono d’accordo con Diavolo: se ci sono di mezzo i gobbi, non c’è nulla di sano intorno!

  6. Te pareva che non tiravano fuori in maniera impropria e politicizzata e ingiusta e gratuita il PDL.

    Che complesso che avete.

Add Comment Register



Scrivi un commento